info@materassoswitch.com

+39 011 28 67 88

10 consigli (più uno) per scegliere un materasso per bambini

10 consigli, più un bonus, per capire come scegliere un materasso per bambini e dissipare dubbi e incertezze alla radice. In un mondo così variegato e complesso come quello dei materassi, la scelta del primo materasso per proprio figlio può essere un momento delicato e stressante. Ecco qualche consiglio da parte di chi se ne occupa da decenni.

Cosa trovi in questo articolo

Scegliere un materasso per bambini non è semplice

In rete e offline si trova molto materiale riguardante il mondo dei materassi, ma in generale ci si concentra sui materassi per adulti, oppure sui materassi con determinate caratteristiche terapeutiche per prevenire e curare problemi di salute.
Molto meno si parla, invece, dei materassi per bambini, che però rappresentano spesso un argomento importante per le famiglie, che si trovano a chiedersi come scegliere il materasso per i propri figli.
Ecco dunque una guida di sintesi, con 10 consigli per come scegliere un materasso per bambini, selezionati da esperti e pediatri.

Cotone biologico e materiali di qualità

Il primo consiglio che vi diamo, è di scegliere sempre materassi per bambini per la cui realizzazione siano stati utilizzati materiali di qualità. 
La qualità dei materiali non è qualcosa di astratto, da dichiararsi “a voce” o senza prove tangibili. Per accertarvi che i materiali siano realmente scelti tra i migliori, dovrete verificare sempre le certificazioni a corredo del materasso stesso.
Il cotone biologico è sempre la scelta più opportuna, per quanto riguarda le parti tessili che vanno a contatto con la pelle del bambino e quindi, in questo caso, la fodera del materasso.
Per sapere se la fodera del materasso che state scegliendo è davvero la migliore per vostro figlio, il cotone utilizzato per la fodera del materasso, controllate sempre l’etichetta e la certificazione corredate.

Esistono certificazioni internazionali riconosciute. La più nota, insieme alla GOTS, è la Oeko-Tex®️ Standard 100.
In particolare la certificazione Oeko-Tex®️ 100 per la Classe di prodotto I è quella che vi dà garanzia di avere davanti un prodotto realizzato con cotone organico specifico per l’utilizzo durante l’infanzia.

A tal proposito, leggete anche il nostro approfondimento: Cotone organico per i bambini: fai la scelta giusta anche quando dormono.

Le certificazioni di un materasso per bambini

A proposito di certificazioni, ecco il nostro secondo consiglio: tutto ciò che di più importante c’è in un materasso, è corredato da certificazioni ufficiali.
Se siete in dubbio sulla qualità di una delle sue parti, oppure se vi state chiedendo cosa davvero significhino quelle parole tecniche riportate a grandi caratteri, come “ergonomicità” o “traspirabilità”, l’unico modo per vederci chiaro è chiedere al rivenditore di fornirvi le certificazioni a riguardo di quelle caratteristiche.

Una delle certificazioni più importanti è certamente quella che dichiara il materasso un dispositivo medico CE. Un dispositivo medico è per definizione un prodotto impiegato per diagnosi, terapia, controllo, attenuazione di malattia o handicap; per studio, sostituzione o modifica dell’anatomia o di un processo fisiologico.
Solo il Ministero della Salute detta le regole perché uno materasso per bambini possa essere definito dispositivo medico.
Quindi scegliere un materasso per bambini che sia anche dispositivo medico CE è certamente un buon punto di partenza!
Leggete, se volete, il nostro approfondimento in merito!
Continuiamo con le altre caratteristiche e certificazioni importanti.

Un materasso per bambini è per sempre

Quando si sceglie un materasso per bambini, si è portati a pensare che sia una scelta “provvisoria”, su misura per il momento e per la forma e l’età del bambino da lì a qualche anno, se si è fortunati.
In realtà non deve essere necessariamente così.
Un materasso per bambini può essere acquistato una volta e accompagnarlo perfettamente fino all’età adulta e oltre, sostenendolo sempre con la giusta ergonomicità e portanza.
Un materasso brevettato per adattarsi al corpo dei bambini in crescita, dai 3 ai 16 anni e oltre assolve esattamente questa funzione.
Anche in questo caso, diffidate da chi non ha prove tangibili (come, appunto, il brevetto del materasso Switch®️) a riprova di quanto sostenuto.
Leggi anche il nostro approfondimento su cosa vuol dire realmente “materasso ergonomico per bambini”.

Ergonomicità e crescita

Come si diceva, il materasso per bambini deve poterlo accompagnare per tutto il suo arco di crescita, a nostro parere.
Ma come è possibile? Se lo chiedono in molti.
In fondo, il corpo in crescita muta ogni giorno, attraversa fasi anche molto diverse tra di loro, si trasforma nel vero senso della parola: il dubbio è lecito!
Il materasso per bambini ideale, secondo noi, deve sostenerlo sempre al meglio in ogni fase.
Nel nostro caso, abbiamo ideato un brevetto che permette di offrire in ogni fase di crescita, un supporto ad hoc, semplicemente girando e ruotando il materasso  per 4 volte nell’arco degli anni.
Com’è nata l’idea e come è stata sviluppata?
Tutto parte dallo studio delle tabelle dei percentili di crescita. Il resto potete trovarlo nell’approfondimento della pagina dedicata al materasso Switch®️.

Adattabilità ai diversi supporti

Collegandoci direttamente al consiglio precedente, ecco una conseguenza ovvia.
Un materasso per bambini destinato ad accompagnarlo per molti anni, fino all’età adulta e oltre, molto probabilmente sarà destinato a supporti diversi nel tempo.
Si cambia casa, si cambia stanza, si cambia struttura del letto. È normalissimo nell’arco degli anni della vita di una famiglia.
Pensiamo che sia di fondamentale importanza, quindi, che un buon materasso si adatti perfettamente a tutti i supporti a cui lo si destinerà.
Che siano doghe o reti, che sia lo stesso pavimento per i primissimi anni di vita: il materasso per bambini deve sostenere il corpo del bimbo in crescita sempre al meglio e in maniera intelligente. Switch®️ lo fa e vi accompagnerà ovunque senza fare una piega!

Praticità, sfoderabilità e lavabilità

Un materasso per bambini deve essere pensato per il buon riposo di bimbi e ragazzi in crescita, certo.
Questo non toglie, che possa e debba contribuire anche alla gestione famigliare, al comfort dei genitori, al miglioramento della loro vita quotidiana.
I bambini, per definizione, sporcano e bagnano il letto e quindi il materasso. Un materasso per bambini deve essere semplicissimo da sfoderare e lavare.
Una fodera con zip aiuta sempre le operazioni di sfoderamento. Una zip a giro completo, che permetta di asportare solo mezza fodera, può fare davvero la differenza.
Mentre si mette a lavare la metà che si è sporcata, infatti, si può continuare a usare la metà intatta per far dormire il piccolo. E le ridotte dimensioni permettono il lavaggio anche in lavatrici a piccolo carico.
Ecco come abbiamo pensato la fodera del materasso Switch®️!

Materasso per bambini consigli

Materiali anallergici e naturali

Riprendiamo ancora una volta l’argomento dei materiali, per aggiungere alcune caratteristiche fondamentali che un materasso per bambini dovrebbe avere nella nostra ottica.
I materiali devono anallergici e atossici quanto più possibile, perché un organismo in crescita è di per sé delicato e portato a essere reattivo e irritabile.
Il cotone organico è intrinsecamente anallergico e composto interamente di fibre naturali. La sua stessa composizione impedisce il proliferare dei batteri, perché non trattiene zone di umidità e permette un maggior passaggio d’aria.
Restando sui materiali, riportiamo una piccola postilla sul Memory Foam, che non consigliamo per la prima infanzia, soprattutto per la sua tendenza ad avvolgere e “ricordare” il corpo. Ma un corpo in crescita va sostenuto sempre in modo diverso, man mano che cambia: che senso ha “ricordare” il passato, quando si è tutti proiettati verso cambiamento futuri?

Traspirabilità dei tessuti

Soprattutto nei primi anni di vita, la traspirazione del materasso per bambini sarà fondamentale per il buon riposo del piccolo e anche per il suo benessere in generale.
I bambini, specie i più piccini, sono soggetti a forte sudorazione notturna. La loro capacità di termoregolarsi non è ancora totale e quindi la traspirabilità dei materiali è fondamentale.

Come capire se un materasso è realmente traspirante?
Ci vengono in soccorso, ancora, le certificazioni ufficiali!
Per la traspirabilità del materasso, affidatevi al certificato CertiPUR®: una certificazione riguardante la sostenibilità ambientale, la sicurezza e la salubrità del poliuretano impiegato nei materassi.

La certificazione impone alle aziende il rispetto di parametri relativi alle sostanze, contenute nelle schiume, che potrebbero essere nocive per la salute o per l’ambiente.

La traspirabilità è essenziale nel materasso, certo, ma soprattutto nel cuscino per bambini, che dovrà essere fatto di un materiale, come il Memory Foam Breeze®️ con cui è fatto il cuscino Switch®️, che potenzi il passaggio d’aria e aiuti a mantenere una temperatura e un tasso di umidità ottimali.
La traspirazione e il passaggio d’aria, inoltre, aiutano a ostacolare il proliferare di batteri e parassiti, perché questi possono vivere solo in presenza di acqua e umidità.
Ecco che l’ambiente del riposo del bambino migliora a 360 gradi.

Garanzia e affidabilità dei costruttori

La scelta del materasso per bambini è un momento delicato. Non si possono avere certezze, perché ogni bambino e ogni famiglia è un universo a sé stante e ha peculiarità irripetibili.
Per questo motivo, è bene ricevere da chi vi offre il materasso, anche tutte le garanzie e le rassicurazioni di cui avete bisogno.
Noi di Switch, per esempio, oltre alla garanzia di 10 anni sul materasso, vi offriamo anche 101 notti di prova per testare con mano il vostro nuovo materasso.
Perché la trasparenza è importantissima.
Quindi vi consigliamo sempre di pretendere la cura e le garanzie di cui avete diritto prima dell’acquisto del materasso stesso.

Economicità e sostenibilità

Di certo per i propri figli si vuole il meglio, soprattutto quando si parla della loro salute e del loro benessere.
Questo però non deve necessariamente andare in conflitto anche con l’oculatezza economica, che non si esprime solo nel “basso prezzo”.
Avere la certezza, per esempio di non dover cambiare il materasso per il proprio figlio perché il suo corpo è cambiato nel tempo: questa è una prima garanzia di risparmio sicuro! E anche di maggior sostenibilità e diminuzione degli sprechi.
Non solo.
Se un materasso, come il materasso Switch®️, è certificato come dispositivo medico CE, avrete diritto alla detrazione fiscale immediata dello stesso. Leggete anche la nostra mini guida su come detrarre il materasso dal 730.

Scegli SWITCH®️

L'unico materasso di cui avrà bisogno per crescere
brevettato

Consiglio bonus: il parere dei bambini

Forse ha poco a che fare con termini tecnici, tabelle di crescita, progettazione e certificazioni affidabili, ma secondo noi è un consiglio indispensabile.
Chiedete un parere a vostro figlio!
Se avete deciso di farvi spedire il materasso a casa, aprite la confezione con lui. Fatevi aiutare a scartarlo, a sistemarlo sul suo lettino e guardatelo bene prima di allestirlo con coprimaterasso e lenzuola.
Di che colore è? Da dove arriva? Cosa sono quei ghirigori sulla superficie (Switch ha una divertente decorazione a puzzle)? Si possono creare storie, fare congetture, far correre la fantasia.
In fondo quello è il posticino dove i bimbi dormiranno, giocheranno, si rifugeranno.
Quindi fate sì che prendano confidenza e lo facciano subito “loro”.
E buon riposo! 

Leggi anche...

Chi Siamo

Abbiamo dato vita al materasso per bambini SWITCH®️: il primo e ultimo
materasso di cui avrai bisogno per farli crescere.

Un materasso pensato e progettato per bambini, che li accompagnerà e sosterrà dai primi anni
fino a quando diventeranno ragazzi.

Dai loro primi sonni in solitaria alle loro avventure scolastiche: SWITCH®️ sarà con loro, ogni notte.

Contattaci